Filosofia dell'avvenire - 2019

Installazione

tecnica mista, dimensioni variabili

 

L'installazione “Filosofia dell'avvenire” mette in scena tre tele di cm. 330x33 sulle quali, come in uno scavo archeologico, si stratificano ossa, cocci, elementi antropomorfi che si  disperdono nella parte alta della composizione. 
I tre elementi partono dall'alto per poggiarsi sul pavimento sul quale è riverso un canopo dal quale fuoriescono piccole figure tridimensionali.
La domanda sottesa è: Chi siamo noi oggi? Che cos'è questo "oggi" nel quale viviamo?