L'albero nero - 2004

tecnica mista, cm. 180x230x40

La frana del 1998 innesca una fase creativa che si declina in corpi -territori che si stagliano su fondi neri con una materia che rimanda al fango o alla terra, corpi monchi, divisi, o, meglio, feriti nella propria integrità con un'apertura centrale che in alcuni casi è “ricucita” da elementi naturali. E qui un albero nero è posto in primo piano per richiamare attenzione e rispetto.